Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2014

La sciocca soddisfazione di De Menech

Difendiamo il Parco delle Rogge

Il movimento immobile

Un caro saluto

Caro Zaia, lasci le vecchie cariatidi nei corridoi

Il cerchio magico diventa il nuovo direttorio a Cinque Stelle

Saranno coerenti? Vedremo

Vi aspetto il 4 dicembre a Treviso

Parco delle Rogge, il Covepa diffida il comune di Bassano

Ci avevo visto giusto

Un urlo nella notte

Per l'Ue non possiamo pubblicizzare il nostro vino

Un appuntamento da non perdere

Il tempo è scaduto

Emilia, vince comodo il Pd. La Lega doppia Grillo

Emilia Romagna, un partito ha già vinto: l'astensionismo

Landini rilancia la questione morale

Caro Di Battista se è coerente si dimetta

Sono incazzato

Come andrà domani in Emilia? Il responso alle urne

La politica espansionistica della Nato secondo Romano

L'Europa cambia passo? Forse

Massoni, cemento e vacuità a cinque stelle

Cunial, ex M5S, attacca Chieregato candidato grillino alle regionali

Più sicurezza ambientale e meno patto di stabilità

Che barba che noia, che noia che barba

Lettera aperta a Luca Zaia

Sua vacuità Alessandra I: lo specchio del nulla

Il Veneto tra presente e futuro in vista delle regionali

Operazioni immobiliari a cinque stelle

Credito politico, reddito economico

Il Veneto si rinnova, forse sì forse no

Un bis di notizie mica da ridere

Un bolide volante impazzito

Astensionisti e indecisi? In Italia sono il primo partito

Voto in maggio? Enigma per le regionali venete

Viaggio fra le nostre aziende

Il partito che non c'è

Dilettanti allo sbaraglio

Viaggio nelle idee

In tempi di crisi la Donazzan si dà all'outlet

Unabomber, pagina triste della giustizia veneta

Autonomia o indipendenza? Una questione veneta

Di Luccio: il M5S è destinato al fallimento

Niente soldi per la cassa integrazione? Lo scoop "occultato" del Corsera

Di Luccio, affondo bis sui Cinque stelle

Italiche contraddizioni

Siamo circondati dal nulla

Oltre l'orizzonte quotidiano

I paladini del web invocano la censura

Veneto, sfida aperta in vista delle prossime regionali

Oligarchia a cinque stelle? Parla il Corveneto