Chiarimento in merito al ricorso europeo proposto dal M5s su Vb e Bpvi


In merito al ricorso proposto in sede europea dal m5s specifico quanto segue (questa nota riprende un passaggio  dell'articolo di Alessio Mannino apparso oggi su Vvox "La tragica scelta del risparmiatore veneto") 

Cito testualmente dall'articolo in questione:

"Il ricorso alla Corte dei diritti europea promosso dal M5S con parte degli stipendi dei suoi consiglieri regionali, sempre che sia ritenuto ammissibile, se passerà produrrà una sanzione pecunaria all’Italia, e potrà servire in sede processuale a chi ha fatto causa come principio di tutela della proprietà privata. Niente di più." 

Non produrrà cioè alcun automatico rimborso o risarcimento. Ho ritenuto doveroso riportare questa semplice spiegazione per evitare anche da questo punto di vista di creare ulteriori illusioni.

Post più popolari